Il Team Tinkoff-Saxo, la squadra di Alberto Contador, Peter Sagan e del mio compaesano Matteo Tosatto, anche per il 2015 ha confermato la partnership con la Specialized.

Due le biciclette a disposizione del Team Russo per la prossima stagione … anzi 4, scelte in base alla tipologia di gara.

La S-Works Tarmac, è la bici ìdeale quando la strada tira all’insù. Il telaio è stato realizzato in collaborazione con il team di F1 Mc Laren, utilizzando una nuova tecnologia che è stata chiamata “Rider-First Engineered”. Il concetto che sta alla base di un telaio “Rider-First Engineered”, è che nella misura 49cm è maneggevole quanto un telaio medio nella misura 56 cm, così come lo è nella misura da 61cm.

Per quel che possono valere le testimonianze di chi da specialized viene sponsorizzato, la S-Works Tarmac è già stata apprezzata da Nibali e Contador nel corso dei grandi Giri 2014:

Vincenzo Nibali, vincitore di Giro e Vuelta: “La Nuova Tarmac e’ più controllabile e facile da guidare, soprattutto nei cambi di ritmo. in generale ha un miglior bilanciamento e maggiore stabilità. in pratica le qualità del telaio sl4, rigidità e reattività, sono state migliorate”.

Alberto Contador, vincitore dei tre Grandi Giri , ha detto: “Testando la Nuova Tarmac su diversi tipi di salite, l’ho trovata molto veloce, specialmente quando ti alzi in piedi sui pedali. In discesa è molto maneggevole e risponde molto bene. E’ una sensazione di guida imbattibile.”

Un nuovo modo di intendere i telai – è quanto affermato da Chris D’Aluisio, responsabile del reparto Advanced R&D di Specialized:

“Le precedenti Tarmac sono risultate vittoriose nelle tappe del Tour de France, del Giro d’Italia e in tante altre corse, ma quando abbiamo iniziato a sviluppare il concetto di un nuovo telaio, sapevamo che l’approccio tradizionale avrebbe portato solamente minimi vantaggi nelle prestazioni”. “Avevamo bisogno di una procedura nuova che non rendesse le biciclette semplicemente più leggere e rigide, ma serviva un approccio che le migliorasse sostanzialmente.”

Per le gare ad alta velocità, il Tinkoff-Saxo avrà invece a disposizione l’aerodinamica S-Works Venge.

Mentre la Shiv è riservata per le prove a cronometro.

In esclusiva per le classiche acciottolate, Specialized fornirà la squadra con la Roubaix.