Pensi che le vacanze siano finite ? Guarda le cose da un altro punto di vista e ti accorgerai che le vacanze sono appena iniziate …

Potrei disperarmi pensando che le vacanze sono finite, che da oggi sono a casa e da domani lavoro.

Potrei entrare in depressione per mesi pensando che manca un sacco di tempo alle prossime vacanze e che mi aspetta un autunno piovoso (ancora!), un inverno gelido e una primavera inutile (visto che qui il mare non c’è).
Potrei ripensare con nostalgia alle settimane passate in ferie, tra sole, vento, amici e bici. Tanta bici. Col rampichino tra sentieri dispersi nei boschi e da strada pancia a terra in ottovolanti incandescenti o passeggiando tra fresche colline e passi epici. Ce ne sarebbe per piangere almeno fino a Natale.

L’alternativa è quella di credere di essere venuto una decina di mesi a trovare gli amici di sempre, per fare un po’ di bici nella Marca, e naturalmente a lavorare un po’. Inutile dire che la cucina qui è buona, e questo è un lato positivo.
Nella casa dove starò questi mesi c’è una tv grandissima solo per noi, un wifi da far paura ed un computer, che a guardar bene per scrivere è molto più comodo dell’ipad. Inoltre se fuori c’è vento, i piatti non volano via dalla tavola, e se per caso dovesse piovere non ci sono problemi, qui non entra l’acqua come in tenda.
Dieci mesi sembrano tanti, ma si sa, il tempo vola e, quando anche questa lunga vacanza sarà finita, mi toccherà rientrare in Ferie. Ma per ora non ci voglio pensare.

spellegrinopaneveggio

articolo riveduto da Le cronache di Sandropan