… fantascienza, no potrebbe essere realtà. 
Già nella primavera 2011, Christian Prudhomme, direttore della Grande Boucle, ha formalizzato la proposta di una tappa del Tour nella nostra Regione. Sarebbe la prima volta non solo in Veneto, ma in Italia.
Venetour, che è il comitato promotore dell’iniziativa, capitanato da Eleonora Bottecchia, e di cui fa parte anche Pinarello, ci sta già lavorando da un’anno. Ed è proprio da uno di questi incontri con i vertici del Tour che è scaturita l’idea di un evento che avrebbe dell’eccezzzzionale (no error !), la partenza della corsa a tappe francese da Venezia.
A parte il giro d’affari maestoso che il Tour porta in dote con sè, ricordo che la Grande Boucle è l’evento sportivo dell’anno, in mancanza delle Olimpiadi o dei campionati mondiali di calcio, noi tifosi saremmo entusiasti di avere un altro grande evento ciclistico fuori dalle porte di casa.