Che potenza occorre sviluppare per vincere uno sprint al Tour ?

Lo sprint è l’accelerazione massima finale per raggiungere il traguardo davanti ad altri concorrenti. I sprints durano solo pochi secondi (circa 10 a 15 sec) e si verificano al termine di corse relativamente piatte, terminando a velocità elevate (> 60 km/h) e con un grande numero di concorrenti.
Alcuni considerano le tappe di pianura noiose. Tuttavia, molti, considerano le volate la quintessenza del ciclismo dal punto di vista fisiologico, tecnico e tattico.

Vediamo lo studio condotto dal Dr. Paolo Menaspa dui dati del Tour de France 2014.

Lo studio

I sei favoriti del Tour de France 2014 (Froome, Contador, Nibali, Valverde, Mollema e Talansky) hanno una massa media di 64,4 ± 4,1 kg, rispetto a 71,7 ± 1,1 kg dei sei velocisti Top che Paolo ha analizzato. Sono state considerati i dati di potenza solo dei ciclisti che si sono piazzati nei primi cinque nelle volate di tappa.

I dati

La potenza di picco negli sprints è stata 1248 ± 122 W (range: 989-1443 W), e la potenza media 1.020 ± 77 W (865-1140 W) per una durata di 13 ± 2 s (9.0-17.0 s). La velocità di picco raggiunta durante le volate è stata 66,1 ± 3,4 (57,1-70,6);

sprint Tour 2014

Così la potenza di picco misurata in questi sprint è stata 1443W, mentre la media di 1248 W. Questo corrisponde a tra i 17 ei 18 W/kg.

Tanto per far un confronto, gli scalatori top nei 30 a 40 minuti sviluppano una potenzadi 5,9 a 6,2 W/kg.

Vincenzo Nibali nella seconda vittoria di tappa a Sheffield ha sviluppato una media di 495 W (7.6 W/kg) nel corso degli ultimi 2 minuti (1500m), con due grandi (anche se brevi) picchi ad oltre 900W, come potete vedere nel grafico (linea verde):

Nibali potenza

E’ interessante sapere che se vuoi vincere la maglia gialla devi sviluppare 5.9 W/kg – 6 W/kg (per 30-40′) in salita, 7.8 W/kg – 8.1 W/kg per attacchi (1:30-2:30), e 17 W/kg -19 W/kg per vincere gli sprint (1-20s)!

Bisogna tener conto che questi sono i numeri dopo 150 a 200 km di corsa, e quindi ci si aspetta che il picco raggiungibile sia certamente più elevato, probabilmente del 10, 15% in più (quindi 1600-1700 W). I “velocisti puri” della pista, probabilmente toccare o addirittura superiore i 2000 W, ma, un ciclista che partecipa al tour deve avere sia doti di resistenza che esplsività.

La potenza non è tutto

Tuttavia, come dicevamo, lo sprint è anche scaltrezza e tattica, e non sempre il vincitore è colui che esprime la potenza massima, come evidenzia il grafico seguente:

Screen-Shot-2014-07-08-at-11.51.28-AM

Velocità raggiunte

Nel seguente grafico le velocità raggiunte dai primi tre piazzati nella 6^ tappa del tour, 190.5 km da Arpajon sur Cere a Montauban, vinta Marc Cavendish. Marcel Kittel è stato il più veloce … ma troppo presto ! C.v.d. lo sprint è anche tattica.

velocità

Tags: