Vado non vado, poi mi carico con sto cartoon made in Japan … roba da matti.
Arrivo lì “de cico”, riscaldamento zero.
8 giri o 7, non ricordo, giovani e vet tutti assieme allegramente.

L’algoritmo gara è già codificato nella mia testa
… si parte ai -2.
Algoritmo che viene poi finalizzato in corso d’opera:
si parte ai -2 e dopo il cavalcavia
anche se alcuni tentativi mi hanno fatto credere più di una volta di dover entrare in azione prima.

I -2 arrivano
Vari tentativi …
Arriva il cavalcavia tanto agoniato, attendo solo che ci sia un fisiologico rallentamento …
ecco, questo è il momentooooo

Parto in progressione
aggancio due in avanscoperta
tiro dritto, mastok ha altri obiettivi per la testa
mi giro, uno si stacca subito mentre l’altro arranca a 10 metri
il gruppo che fa ?
è in fila indiana che mena
ma a mastok non importa
Mastok ha deciso che è in questa battaglia che si deve vincere la guerra !
Si aggancia uno, poi due, poi tre, ma i testa c’è sempre lui … Mastok.
in pratica 2 km senza chieder cambi

La fuga va…
anche perchè iniziano a dar cambi.
Si mena regolari e il gruppo non si vede più, ormai è chiaro che ce l’ha giochiamo in quattro

Ultimo rettilineo lunghissimo, poi ultimo chilometro, curva a 90° ai meno 250 e traguardo.
Cincischiamo solo poco prima della curva, che faccio parto io ?
Sono in terza ruota.
Uno anticipa prima della curva, mi metto subito in caccia e lo riprendo ai -200.
Mi giro per controllare
Il terzo non è sulle ruote
E’ il momento di partire …
salto quello davanti senza problemi,
spingo fin sul traguardo e oltre poichè controluce non si vede un caxxx.

Preferisco vincere !!!